Chi siamo

Accesso Soci

Username Password Recupera password
Le Ville Venete per il turismo Ville Venete Tour
Le Ville Venete per la scuola offerta didattica nelle Ville Venete
Con il sostegno di ARGO broker di assicurazioni Srl Energas Terradice - Atelier del Paesaggio
In collaborazione con CISET Istituto Regionale Ville Venete Palladio Museum

Le Ville Venete patrimonio culturale del mondo
 

Le Ville Venete rappresentano uno dei più vasti e importanti patrimoni storico-culturali e paesaggistici esistenti al mondo.
Si tratta di oltre quattromila ville distribuite nell’85% nei comuni del Veneto e per il 15% in Friuli.
Ville con architetture straordinarie, interni sontuosi (oltre 500 cicli di affreschi), parchi secolari e poi statue, arredi, collezioni d’arte di grande rilievo.
Sono case appartenute (e in molti casi ancora appartengono) alle famiglie venete che hanno fatto grande la Repubblica Serenissima con le loro capacità imprenditoriali e, come allora, anche oggi sono abitate dai loro proprietari, molti dei quali le sostengono in forma autonoma e/o con attività perlopiù legate ai settori agroalimentare e turistico: viticoltura, seminativi, cantine, foresterie, agriturismi, alberghi di charme, sedi di meeting ed eventi.

Di fatto, e per diversi ordini di motivi, questi luoghi antichi e affascinanti tornano ad essere un’importante risorsa, di tipo sostenibile, dell’economia veneta e nazionale, motore di sviluppo e qualificato sistema di valorizzazione territoriale e culturale.
ll Veneto che, grazie a Venezia, ha avuto ruolo internazionale per secoli assurgendo a modello di civiltà, attraverso le Ville ritrova oggi il suo più genuino punto di riferimento identitario, spendibile anche con i propri prodotti di eccellenza (agroalimentari, manifatturieri, terziari), sia localmente che sul mercato globale.

L'ASSOCIAZIONE

L'Associazione per le Ville Venete è l'ente di riferimento dei proprietari delle Ville.
Oggi dialoga e supporta continuativamente oltre 1100 Ville. Grazie al proprio portale
(www.villevenete.org), le News Letter, i Social, i media in genere.
È nata nel 1979 ed è il principale referente delle Ville e delle Istituzioni nello sviluppo dei piani di recupero (architetture, opere d'arte, paesaggio), per la tutela (legislazione, fiscalità), la valorizzazione e la promozione (turismo culturale e attività didattica, real estate, agroalimentare, servizi), attraverso anche la sua partecipata - Ville Venete Turismo Srl.
L'Associazione per le Ville Venete collabora strettamente con enti nazionali e internazionali, pubblici e privati quali: OECDculture (Organisation for Economic Co-operation and Development) per lo sviluppo di progetti di valorizzazione dei territori grazie al turismo culturale (nel caso nostro gli itinerari, il paesaggio e l’indotto sviluppati grazie alle Ville Venete); UNESCO per lo sviluppo di nuovi progetti per il Patrimonio dell'Umanità (24 ville palladiane sono già Patrimonio Unesco – AVV è nel Comitato di Pilotaggio per la Città di Vicenza e le Ville Venete); MIBAC, MIPAAFT, MEF per la determinazione di una politica strutturale (e fiscale) da ascrivere al Nuovo Codice dei Beni Culturali; MIUR (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca) per  le attività didattiche e i nuovi progetti di Alternanza Scuola-Lavoro; le Regioni del Veneto e del Friuli Venezia Giulia per la formulazione di leggi specifiche che valorizzino le Ville in quanto attrattori economici favorevoli ai territori; l'IRVV (Istituto regionale Ville Venete) per i progetti di restauro; CISET (Centro Internazionale Studi Economia del Turismo) per progetti di formazione legati al management nelle Ville Venete; Confartigianato, Confagricoltura per il coordinamento sinergico delle iniziative con comune denominatore; FIDAM, (Federazione Italiana Amici dei Musei), CISA Palladio (Centro Internazionale Studi di Architettura Andrea Palladio), FAI (Fondo Ambiente Italiano), APGI (Associazione Parchi e Giardini d’Italia), ADSI (Associazione Dimore Storiche Italiane) e altre grandi associazioni nazionali e internazionali con progettualità analoghe alle nostre (tavolo comune).
Con ADSI è da tempo in corso un progetto di armonizzazione delle attività al fine di creare un fronte comune che permetta di addivenire a forme legislative atte a favorire investimenti di valorizzazione dei Beni Culturali. A tale scopo si è dato vita ad un Coordinamento al quale hanno aderito altre associazioni con pari finalità che si riunisce regolarmente e che cura in particolare i rapporti con gli enti politici nazionali.  

VILLE VENETE TURISMO SRL

E' nata con l'esigenza pratica di organizzare la rete delle Ville Venete. L'Associazione possiede il 62% delle quote e il 38% appartiene agli associati.
Ha in carico la promozione del brand VILLEVENETE™, svolge l'attività di coordinamento del progetto fornendo consulenza per la commercializzazione dei prodotti generati dalle Ville Venete e promuovendo itinerari turistici area per area. Gestisce il portale www.villevenetetour.it, oggi il più autorevole e completo nel promuovere il Sistema delle Ville Venete, si rapporta al mercato (B2C e B2B) frequentando Fiere Specializzate in Italia e all’estero, indice iniziative di promozione legate alle diverse specificità e ai diversi servizi realizzati dalle Ville: visite guidate alle dimore e ai parchi (Ville Venete Aperte), soggiorni (La Vita in Villa), enoturismo (cantine prestigiose, ma anche prodotti di eccellenza marchiati VILLEVENETE™), wedding, meeting e congressi (fiere e Tour Operator specializzati), promuove  tra le Ville una strategia corporate e un codice di comportamento (Carta dei Servizi), promuove il territorio in chiave sinergica intorno a ciascuna villa creando e mantenendo relazioni con i Comuni, gli alberghi, i ristoranti, i diversi fornitori di servizi sportivi (ciclyng, golf, servizi fluviali, equitazione, etc.), i consorzi di prodotti agroalimentari (radicchio, vini, formaggi), etc.  

VILLEVENETE™: VALORI DI UN BRAND

Una formidabile storia di Civiltà, nuovo reddito nei territori grazie al traino del turismo culturale, dimensione globale non delocalizzabile, opportunità di nuove alleanze e partnership, fare squadra generando bellezza e sostenibilità.

GRANDE IMPATTO EMOZIONALE
Comunica ricchezza, arte, cultura, qualità di vita, serietà, stile, buon gusto.
UNICITÀ E PRESENZA CAPILLARE
Solo noi siamo Ville Venete;  ovunque vai t'imbatti in Ville Venete.
FASCINAZIONE / E FACILE IDENTIFICAZIONE TERRITORIALE NEL NOME DI VENEZIA
Le dimore di campagna dei patrizi veneziani le definiamo  “Venezia in Terraferma”, “Land of Venice”. E' la Villa Veneta e il Territorio che la circonda, sinonimi di bellezza, primati nella manifattura, ospitalità sublime, gioco, arte, fede.
INTEGRAZIONE CON IL TERRITORIO E IL SUO PAESAGGIO
Le Ville sono a tutti gli effetti punti di riferimento per la tutela del patrimonio paesaggistico.
LEGAME CON IL TESSUTO IMPRENDITORIALE LOCALE
Agricoltura, agroalimentare, enogastronomia, manifattura, artigianato, ospitalità, comunicazione, energia, ricerca.

VILLE VENETE™: ALCUNI NUMERI

  • 15/20.000 addetti stimati comprendendo le Ville Venete non visitabili e gli stagionali;
  • 650.000 visitatori nel 2018;
  • 100 ville di primaria importanza visitabili, tra cui 24 Ville Palladiane Patrimonio Unesco;
  • 300 Ville tra ville-albergo, B&B, Agriturismi, Country House, Foresterie;
  • 100.000  ettari di coltivazioni e paesaggio agrario;
  • 5.000 ettari di parchi storici e giardini all’italiana;
  • 500.000 notti l'anno spendibili nelle Ville.

PRESENZA ISTITUZIONALE

L'Associazione per le Ville Venete è costantemente coinvolta in incontri, dibattiti, conferenze, workshop, lectio magistralis, tavole rotonde, presso scuole, atenei, associazioni culturali, fondazioni, enti pubblici a livello locale e internazionale, oltre che presso le stesse Ville nell’ambito dei numerosissimi eventi che realizzano.
A titolo esemplificativo alcuni degli incontri come ospiti e relatori: Vinitaly, sul tema della storica presenza dei vitigni nel Veneto a partire dalla “Santa Agricoltura” generata dalle Ville; OECD, presso la Scuola Grande di San Giovanni in Venezia, sul turismo culturale; Ateneo Veneto di Scienze, Lettere ed Arti di Venezia sul Paesaggio del Veneto determinato dalle Ville Venete (Anno internazionale del Paesaggio); Confartigianato del Veneto, a Vicenza, sul tema della gestione dei parchi storici pubblici e privati in Italia; Politecnico di Milano, Osservatorio su turismo (culturale) e strumenti digitali;  UNESCO, Word Eritage Lab, esempi di gestione; MIUR, sulle iniziative in Villa Veneta di Alternanza Scuola-Lavoro; Regione Lazio per lo sviluppo di un progetto di rete in quella regione simile a quello delle Ville Venete; Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo sulla “rivoluzione agraria” realizzata dalla Repubblica Serenissima;  Università Paris 1 Panthéon-Sorbonne e il Centro del Patrimonio Mondiale dell'Unesco ICOMOS France, sullo sviluppo del turismo in Europa attraverso le grandi reti facenti capo al patrimonio artistico; EXPO 2015 sullo sviluppo delle reti costituite dalle Ville Venete e sui 220 percorsi didattici elaborati dalle Ville Venete per le Scuole di ogni ordine e grado.

RICONOSCIMENTI

Nel 2014 l'Associazione per le Ville Venete ha vinto il 33° Premio Masi Civiltà Veneta, il Premio Ville Venete per l'Europa, il Premio Turismo Cultura Unesco 2014 per  il portale www.villevenetetour.it e il World Travel Leaders Award 2014, assegnato al World Travel Market di Londra. Nel 2015 il Progetto Ville Venete è stato insignito del Premio Marisa Bellisario Veneto.

 

ADERIRE ALL'ASSOCIAZIONE VILLE VENETE è importante e necessario, per una battaglia di salvaguardia civile e culturale.

 

SCARICA LA BROCHURE dell'Associazione per le Ville Venete

LEGGI LO STATUTO  dell'Associazione per le Ville Venete

 

Diventa SOCIO ORDINARIO Associazione per le Ville Venete

Diventa AMICO DELLE VILLE VENETE

 

 

ORGANI SOCIALI

 

Consiglio Direttivo

eletto in base ai risultati delle risultanze elettive dell'Assemblea dei Soci del 29/11/2019
e successivo Consiglio Direttivo del 16/12/2019
 
 
Presidente Isabella Collalto  
Vicepresidente, Tesoriere e Segretario del Consiglio Guido Zanin, delega agli affari istituzionali, allo Statuto, allo Sponsoring e Fundraiser 

Consigliere Claudio Ciani Bassetti, delega alle Eccellenze Agroalimentari
Consigliere Vincenzo Claudio Bassetti 
Consigliere Cristiana Cirielli rappresentante Friuli Venezia Giulia, delega a Vita associativa ed eventi
Consigliere Pieralvise di Serego Alighieri, delega alle Eccellenze Agroalimentari
Consigliere Alvise Fioravanti Onesti, delega alle Eccellenze Agroalimentari
Consigliere Aldo Rozzi Marin, delega a Fondi Europei, agli affari istituzionali e allo Statuto
Consigliere Silvia Vesco, delega alla didattica


Organo dei Revisori dei Conti

Marzia Sartoretto

 

Collegio dei Probi Viri

Aurelio Bianchini d'Alberigo, Maria Dalla Francesca, Guidalberto di Canossa

 

Comitato Scientifico

Fernando Rigon, responsabile coordinatore
Margherita Azzi Visentini
Edoardo Demo
Antonio Foscari
Alberto Passi

 

Segreteria Associati

Luca Menegaldo

 

Archivio: