Ville venete. Patrimoni culturali, territori, comunità. Fra terre e acque. Convegno.Villa Estense, Palazzo San Bonifacio Ardit, sabato 24 settembre 2016

Accesso Soci

Username Password Recupera password
Le Ville Venete per il turismo Ville Venete Tour
Le Ville Venete per la scuola offerta didattica nelle Ville Venete
Con il sostegno di Friuladria DIAmetrica Polopposto ARGO broker di assicurazioni Srl Istituto Regionale Ville Venete CISET Palladio Museum

Programma

SCARICA IL PIEGHEVOLE DEL CONVEGNO

ore 08.30 Accoglienza
ore 09.00 Saluti
ore 09.15 A.Raffagnato, architetto,
Bilancio di “Ville venete. Patrimoni culturali territori, comunità” 2015
F. Tognana, storico,
Presentazione di “Ville venete. Patrimoni culturali territori, comunità” 2016
 
Le vie dell’Adige
ore 9.30
 
F. Tognana, storico
L’Adige da Verona al mare, porti fluviali, civiltà dell’acqua
 
D. Canzian, R. Simonetti, storici, Università degli Studi di Padova, Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità
Le zone umide, l’ambiente e l’evoluzione del paesaggio lungo l’Adigetto: il caso di Costa di Rovigo
 
M. Vigato, storico
le bonifiche dall’età moderna a quella contemporanea e il ruolo delle Ville venete
 
F.Rizzo, architetto
Ville Venete e paesaggio tra Adige e Gorzone
 
Pausa**
10.50
 
Le vie d’acqua come patrimoni culturali
 
ore 11.00
F. Vallerani, geografo, Università Ca’ Foscari Venezia, Dipartimento di Economia
Le vie d’acqua come patrimoni culturali e il progetto EuWatHer
 
F. Cominelli, economista/esperta di Patrimoni culturali immateriali, Universitè Paris 1 Panthéon Sorbonne, Institut de Recherche et d'Études Supérieures du Tourisme; Epinoia
Rapporto uomo e corsi d’acqua minori con presentazione di “Des canaux et des hommes” di F. Cominelli, S. Manzone
 
E. Bellato, antropologa culturale, Università degli Studi di Verona – Dipartimento Culture e Civiltà; SIMBDEA,
Acque dolci e pratiche umane
 
L. Mosca, architetto, Esperto contratti di fiume
Il contratto di fiume Adige Euganeo: un percorso condiviso per la difesa, la tutela e la valorizzazione delle risorse territoriali a partire dall'acqua e dalle problematiche connesse.
 
Dibattito
 
Pausa pranzo **
ore 13
 
I mestieri dell’acqua
ore 14.00
 
A. Mazzetti, naturalista
Un impegno per l’ambiente: “turismo domestico” e camminare lento dall’Adige antico (Este) all’Adige attuale (S.Urbano-Rotta Sabadina)
 
 
S. Collodo, storica, Università degli Studi di Padova, Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità
Le cartiere di Battaglia Terme con presentazione di testimonianze videodocumentate
 
C. Grandis, storico, Direttore del Museo della Navigazione Fluviale di Battaglia Terme
I mulini ad acqua
 
F. Bottaro, storico
La pesca nelle Basse tra medioevo ed età moderna
 
Dibattito
 
Pausa **
ore16.30
 
Cittadinanza attiva per i patrimoni culturali e naturali
Ore 16.45
 
Presentazione delle associazioni aderenti a “Ville venete. Patrimoni culturali, territori, comunità” 2016:
Italia Nostra sezione di Este, Italia Nostra sezione di Rovigo, Italia Nostra sezione di Verona, Fai-sezione delle Basse, Legambiente sezione di Este, CeDi Turismo e Cultura-Rovigo; CTG-Centro Turistico Giovanile, Villeggiare.
 
Acqua Bene Comune
ore 18.00
Una riflessione per immagini.
 

 

 

*Il Convegno si svolge nell’ambito del progetto “Ville Venete. Patrimoni culturali, territori, comunità” 2016 (24-25 settembre 2016).

Per l’iniziativa “Fra terre e acque”, camminata lenta lungo antiche vie dell’Adige e canali di bonifica del sito Natura 2000 Valgrande-Bosco dei Lavacci del 25 settembre

 

 

** Pausa/Pranzo si propongono prodotti locali/bio, particolare attenzione alla qualità e alla provenienza dell’acqua e alle stoviglie.

< Torna indietro