Report si occupa di Ville Venete

Accesso Soci

Username Password Recupera password
Le Ville Venete per il turismo Ville Venete Tour
Le Ville Venete per la scuola Offerta didattica nelle Ville Venete
Con il sostegno di ARGO broker di assicurazioni Srl Energas Terradice - Atelier del Paesaggio Credit Agricole SKM - Specialisti della deumidificazione
In collaborazione con Istituto Regionale Ville Venete Associazione Dimore Storiche Italiane

 

 

Agli Associati dell'Associazione Ville Venete

Ai Proprietari di Villa Veneta

 

P.C.:

Ai rappresentanti delle Istituzioni:

Governatore Luca Zaia,

On. Marino Zorzato, Vipresid. Reg. Veneto., Ass. Politiche del Territorio, Cultura, Affari Generali

On. Marino Finozzi, Ass. Turismo e Commercio Estero Reg. Veneto

On. Roberto Ciambetti, Ass. Bilancio ed Enti Locali Reg. Veneto

Dott.ssa Giuliana Fontanella, Pres. Istituto Regionale Ville Venete,

Dott. Angelo Tabaro, Segr. Cultura Reg. Veneto,

On. Amalia Sartori, Parlamento Europeo, Pres. CISA Palladio,

e

alla Dott.ssa Milena Gabanelli, Dir. Report, RAI 3

 

Report si occupa di Ville Venete

Dove si dice che le Ville Venete sono oltre 4.000 e hanno la potenzialità dei Castelli della Loira, ma sono disorganizzate e non supportate dalle Istituzioni, mentre i Castelli hanno un marchio e una politica comune che genera un fatturato complessivo di un miliardo di euro con oltre 8 milioni di visitatori. E ancora si dice che le Ville Venete non sono rappresentate da organismi comuni, che c'è solo un sito internet, che ci sono scarse iniziative e poche capacità imprenditoriali...

 

Egregi Signori, cari Amici,

 

nel link sotto riportato trovate la puntata di Report intitolata "Mali Culturali":

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-ef3a3b3c-7eab-4c18-966a-d6466c36af5a.html

 

Plaudiamo all'iniziativa del Direttore Milena Gabanelli che ha individuato il fulcro del problema dei Beni culturali, i quali non devono pesare sul Paese, ma automantenersi e possibilmente concorrere a rilanciarne l'economia; inoltre apprezziamo molto che tra gli altri beni culturali d'Italia Report abbia scelto le Ville Venete come bene esemplare di patrimonio artistico di grandi potenzialità.

Ora, comprendendo che il tempo a disposizione era necessariamente breve, ci auguriamo che la trasmissione voglia tornare sull'argomento: infatti, dopo aver giustamente rilevato che i beni storici e le Ville Venete non sono valorizzate adeguatamente, potrebbe, per coerenza, contribuire a tale valorizzazione dedicandovi più spazio e dando la parola alle Associazioni che, come la nostra, si muovono nella direzione auspicata, pubblicizzandone le iniziative.

 

Oltre al Fai credo possa essere interessante ascoltare anche la nostra Associazione, in fase di grande rinnovamento; oltre all'Istituto Regionale Ville Venete sarebbe utile sentire il CISA Palladio che ha il merito di aver prodotto una importante mostra sul grande architetto vicentino, mostra che sta facendo il giro del mondo, o il Segretario regionale della Cultura che ha riaperto il tavolo chiamato "Osservatorio per le Ville Venete", o alcuni storici dell'arte profondi conoscitori e divulgatori della genesi delle Ville Venete, e infine qualche altro proprietario di Villa Veneta.

Si verrebbe a sapere che l'Associazione Ville Venete lavora a stretto contatto di gomito con le Istituzioni ad un piano turistico-culturale che coinvolge oltre 50 Ville Venete aperte al pubblico, tra le più belle in assoluto, e altre 4000 Ville che, con la loro presenza diffusa, caratterizzano e condizionano il paesaggio veneto per il quale è allo studio un piano di recupero; che stiamo realizzando il Brand Ville Venete e che già alcuni grandi sponsor ambiscono affiancarlo (a proposito di mecenatismo); che stiamo creando un'Agenzia che gestirà completamente il prodotto Ville Venete; che è allo studio un progetto per far sì che l'Unesco riconosca all'intero patrimonio delle Ville Venete (unico al mondo per vastità territoriale, ricchezza artistica e bellezza paesaggistica) il titolo di patrimonio dell'umanità, e via dicendo.

 

Noi continuiamo, con passione e professionalità, a lavorare sui temi della tutela e valorizzazione dei Beni Culturali e in particolare delle Ville Venete: ai media (e a Report) chiediamo con forza di voler dedicare loro più spazio visto il ruolo economico-culturale, e dunque strategico, che potranno avere sin d'ora nel risollevare, almeno in parte, le sorti dell'Italia.

 

Un cordiale saluto

 

Alberto Passi

Presidente Associazione Ville Venete